la grande bellezza

| danilo giaffreda

Che albeggi o faccia notte, non importa: lei c’è.

Che tu stia sull’orlo di una crisi di nervi o in pace col mondo, poco cambia: lei c’è.

Che tu stia per mollare in preda alla depressione più profonda o in vena di compulsiva condivisione di felicità, fa lo stesso: lei c’è.

Che tu stia soffrendo per amore o che, al contrario, tu l’abbia appena trovato, confuso, niente paura: lei c’è.

Lei c’è sempre, ostinata, imperterrita, impassibile. Alla ricerca spasmodica della bellezza per farne dono ai naviganti della rete, agli irriducibili sonnambuli, ai sognatori, agli innamorati, ai romantici, agli sconfitti e a quelli che, invece, non si arrendono mai.

Una bellezza fatta di artisti, poeti, chansonnier, registi, attori, danzatori, filosofi, esploratori, scienziati, stilisti, architetti, grafici, fotografi e scrittori. Quel patrimonio universale dell’umanità fatto di creatività, pensiero e intelligenza a cui – grazie a lei che ce lo offre bell’e pronto sulla rete, su Facebook, scandagliando, selezionando, filtrando e pubblicando tutti i trecentosessantantacinque giorni dell’anno senza week-end, vacanze natalizie o estive, pause pranzo e coffee-break – quotidianamente ci nutriamo e dissetiamo nei momenti di smarrimento, di amnesia, di indecisione e di semplice debolezza.

Un patrimonio che ci intenerisce e ci dà forza. Ci addolcisce il cuore e ce lo trafigge. Ci dà ossigeno e ce lo toglie. Un patrimonio che è il nostro background, l’archivio storico della nostra intelligenza, il caveau della nostra grandezza che ci appare tanto più vasto e prezioso in questi anni di mediocrità, di indifferenza, di rapacità e di selvaggia rapina.

Un patrimonio che spesso dimentichiamo di possedere ma al quale dobbiamo portare rispetto, rendere costantemente omaggio e fare riferimento nel nostro agire quotidiano per non livellarci verso il basso e subirlo.

Grazie Emilia. Per quella piccola, discreta e tenace luce di bellezza che tra mille post tra il delirante, l’inutile e l’incomprensibile, riesci a tenere sempre accesa per chi la vuole e la sa vedere.

https://www.facebook.com/emiliapatruno

categorie


© 2020. Tutti i diritti riservati. Powered by EffeGrafica.it

Torna su