cent’anni e non li dimostra

| danilo giaffreda

E’ appartato in un angolo defilato dell’ariosa e scenografica Piazza Vittorio Veneto, l’ombelico di Matera, il cuore pulsante della città, la chiave di volta tra lo sviluppo urbano settecentesco e il miracolo di pietra dei Sassi, uno spettacolo che se anche l’hai già visto mille volte ti toglie sempre il fiato e ti lascia stordito.

E’ piccolo, stretto e lungo, una bomboniera onusta di tante e stipatissime tentazioni, una wunderkammer di bontà, professionalità e cortesia, senza ciance e ruffianerie, che colpisce direttamente e contemporaneamente al cuore e alla pancia.

Il Caffè Tripoli, ora capitanato dal bravo e appassionato Maurizio Tataranni, è lì dal 1911. Rilevato dai suoi genitori nel 1963, da allora non si è mai allargato, non ha ceduto alle lusinghe della modernità, del dilagante e algido minimalismo total-white che affligge vecchi e nuovi bar, dell’happy hour e degli speak-easy.

Qui, orgogliosamente, e con una punta di antica, sana e giustificata presunzione, si fanno lievitati dolci e salati in casa – nel laboratorio sul retro – gelati artigianali – pochi, buoni e azzeccatissimi gusti, al netto di una stridente nutella, a quanto pare richiestissima dai più piccoli – e un caffè morbido e vellutato come pochi, declinato in varianti peccaminose per gli amanti del “lo famo strano”.

Tra i gelati, da culto e imperdibile – quando si trova – è l’Eccellenza, un mix di nocciole, mandorle e pinoli sormontato da croccanti mandorle caramellate, mentre tra i caffè da provare è quello cosiddetto dei Golosi che, manco a dirlo, è un bicchierino di cremoso caffè espresso sormontato da un biscotto con un ricciolo di crema al pistacchio e l’immancabile torrone: la sequenza di consumo suggerita è, ovviamente, dall’alto verso il basso, ma per non far svanire la giusta temperatura del caffè si può naturalmente derogare.

Insomma, in una città dove le buone pasticcerie e i buoni caffè certo non mancano, il Tripoli si distingue per proposte inconsuete, per piccole attenzioni verso il cliente che suonano come coccole sincere, per sfumature che l’occhio distratto non coglie ma che se te ne accorgi non puoi certo rimanere indifferente, per una certa autentica atmosfera d’altri tempi, altrove perduta.

Questo e tanto altro, da scoprire, è il Caffè Tripoli. Per tutto il resto, si sa, c’è Matera.

Caffè Tripoli
Piazza Vittorio Veneto, 17
Matera
0835.333991
orario 05.00 – 21.30
chiuso il lunedì

categorie


© 2020-2021. Tutti i diritti riservati. Powered by EffeGrafica.it

Torna su