martedì, 12 aprile 2016
bros: il salento che non c'era

Entri e lo straniamento è totale. Potresti essere in Nord Europa, a New York o a Londra. Un gioco riuscito di sottrazioni e astrazioni. Uno spazio di decompressione in ricercato contrasto con la ridondanza del barocco leccese. Un’oasi di catartica modernità in mezzo al peso della storia.   Poi, con calma, metti meglio a fuoco [leggi tutto...]

venerdì, 22 gennaio 2016
quo vadis puglia?

  Di Puglia si parla tanto e spesso. Grazie a politiche promozionali mirate, è oggi la meta vacanziera più ambita in Italia e incomincia a destare interesse a livello internazionale. Si viene in Puglia per il mare, per le bellezze architettoniche, per un paesaggio che muta carattere e caratteristiche man mano che lo si percorre [leggi tutto...]

domenica, 3 maggio 2015
ospita l'arte e mettila da parte

Fuori l’esuberanza del barocco, dentro la tabula rasa. Fuori la solarità più accecante, dentro il buio che azzera. Fuori l’ostentazione della ricchezza che si fa decoro, dentro la sottrazione che si fa silenzio. Il coraggio dei contrasti, forti, violenti ha preso casa, anzi palazzo, a Galatina, elegante e defilata enclave della ricca borghesia salentina, meglio [leggi tutto...]

domenica, 29 dicembre 2013
pasticciottino mon amour

L’idea è semplice ma geniale. Tanto semplice che non ci aveva pensato mai nessuno. Per decenni – forse per secoli, chissà – i salentini si sono abituati, accontentandosi, a una sola forma, quella ovale, e a un solo, inossidabile e apparentemente imperfettibile ripieno: la crema pasticcera. Per rispetto della tradizione hanno tenuto fede a quella [leggi tutto...]

domenica, 26 agosto 2012
l'arte della felicità

Se in tempi di crisi il dehor, la terrazza e la sala sono piene e si continua a mandare via quelli senza prenotazione qualcosa vorrà pur dire. Certo, siamo ad agosto, è sabato e il Salento è la meta più battuta dell’estate duemiladodici. Ma questo non basta a spiegare coma mai le terrazze costiere faticano [leggi tutto...]

sabato, 3 marzo 2012
io sono un autarchico

Qui, il baccano e i baccanali dell’happy hour e dei lounge bar dei lidi della vicina Gallipoli stentano ad arrivare. L’entroterra è il buen retiro di quelli che al night clubbin’, alla frenesia presenzialista, al sushi balsamizzato e all’incongruo mojito preferiscono il silenzio della campagna, l’armonia dei muretti a secco, i gesti lenti e lo [leggi tutto...]

giovedì, 24 febbraio 2011
doppio esclamativo

Passeggiare per il cuore antico di Lecce, oggi, m’inebria di bellezza. L’esuberanza un po’ sfacciata del barocco, in contrasto con l’eleganza discreta di segreti cortili intravisti dietro austeri portoni, incalza a ogni angolo e mi lascia senza fiato! Un esclamativo che si replica quando, abbandonato il mio colto vagabondare per irrefrenabile languore, m’imbatto in Doppiozero, [leggi tutto...]