venerdì, 8 giugno 2018
anthony confidential

“Ora la mia testa era immersa in un piacevole stato onirico di ebbrezza. Non sapevo più in quale secolo mi trovassi, né mi importava. Ero privo di sensibilità dalla vita in giù, visto che la circolazione sanguigna verso le gambe era da tempo bloccata. I visi pesantemente dipinti e gli abiti delle mie compagne geishe, [leggi tutto...]