mercoledì, 28 marzo 2012
il ventre molle di catania

Piazza Duomo, a Catania, è sogno barocco di eleganza e rigore, è armonia granitica e immobile nonostante le fughe delle prospettive, è gioco di quinte bianche e grigie intorno a un obelisco-ombelico con tanto di elefante a darti le coordinate. Ma il barocco, si sa, è effimero, nulla è come appare, e allora basta spostarsi [leggi tutto...]

sabato, 17 marzo 2012
todo modo

Anche se la morbidezza dell’accento tonico allude forse alle curve del barocco neretino di là dai vetri, la geometria pura e dura del logo e del luogo azzerano subito ogni possibile equivoco. Il Modò è l’antitesi dell’opulenza del carparo plasmato che arricchisce l’architettura e l’urbanistica di Nardò, è una scatola minimalista di colori acidi e [leggi tutto...]

martedì, 13 marzo 2012
che culo essere italiani

Mai titolo di manifestazione gastronomica fu più azzeccato. Almeno per tre buoni motivi, sufficienti per entrare nel mood di questa kermesse orgiastica del cibo che, giunta alla sua settima edizione, si è appena conclusa, dopo tre giorni, alla Stazione Leopolda di Firenze. Il primo è che Taste significa, innanzitutto, gusto e il gusto è il [leggi tutto...]

sabato, 3 marzo 2012
io sono un autarchico

Qui, il baccano e i baccanali dell’happy hour e dei lounge bar dei lidi della vicina Gallipoli stentano ad arrivare. L’entroterra è il buen retiro di quelli che al night clubbin’, alla frenesia presenzialista, al sushi balsamizzato e all’incongruo mojito preferiscono il silenzio della campagna, l’armonia dei muretti a secco, i gesti lenti e lo [leggi tutto...]