venerdì, 28 ottobre 2011
senza assoluzione

Strada impegnativa, lunga e tortuosa, ma alla fine ce l’ho fatta: fulgore di sole sui tornanti che solcano come calligrafia impazzita il verde delle colline e poi, all’improvviso, l’abbagliante riverbero del mare accentuato dagli specchi ustori delle serre. Licata è luogo lontano, appartato, isolato, affacciato sul mare d’Africa, quello color del vino, quello di Sciascia: [leggi tutto...]

venerdì, 21 ottobre 2011
il suono del silenzio

Il vino con cui mi accolgono si chiama Orto, nasce da un cultivar di vecchi vitigni tra cui malvasia istriana e fiano, e lo produce un francese su un’isoletta qui vicino, a Sant’Erasmo, più famosa per le castraùre, i boccioli tenerissimi dei tipici carciofi violetti. Ecco, basterebbe solo questo a spiegare perché ho tradito le [leggi tutto...]

venerdì, 14 ottobre 2011
il satollo del bikini

Gli amori che superano l’estate durano per sempre. Questo mi frulla nella testa da quando, superato l’incomprensibile caos di Castellammare di Stabia, conto i chilometri, anzi le curve, che mi separano dal Bikini, a Vico Equense. Ci sono stato per la prima volta all’inizio dello scorso giugno, in occasione di una indimenticabile manifestazione dedicata alla [leggi tutto...]