#straordinario, ovvero un sogno fatto in sicilia

Potrei parlare della bellezza mozzafiato dello scenario, suggestiva orografia di vigneti che digrada dolcemente verso lo Jonio degli approdi ulissiani. O tessere le lodi della invidiabile capacità sinergica di Andrea Graziano – dominus del fenomeno Fud Bottega Sicula in irresistibile ascesa – che insieme a Barbara e Marco Nicolosi, giovani e appassionati imprenditori proprietari della [leggi tutto...]

lunedì, 6 agosto 2018
aimo e nadia bistRo: non solo glamour

  Tornare – per poi scriverne – a cucine a me particolarmente care è sempre oggetto di ansia. Il timore di delusioni, nonostante la fiducia più volte riposta e mai tradita, si riaffaccia ogni volta puntuale carico di quesiti. Si riveleranno all’altezza delle volte precedenti? Sapranno nuovamente e sinceramente stupirmi? Riusciranno a suggestionarmi e incantarmi [leggi tutto...]

#speakinitaly: l'inglese che avreste voluto sempre parlare

Che la riunione al meeting  point di Firenze, sulla terrazza di un albergo centrale con vista mozzafiato sulla città, sarà un punto di non ritorno lo capisci poco prima di partire alla volta di Sarteano, nella campagna senese, quando Rustin – insieme a Faye uno dei due angeli custodi che accudiranno me e un manipolo [leggi tutto...]

lunedì, 30 aprile 2018
libando 2018: la cucina è madre

Madri, figlie, donne. Donne sono le ideatrici e organizzatrici, Ester Fracasso e Maria Pia Liguori. Donna è Anna Paola Giuliani,  lungimirante e sensibile Assessore alla Cultura del Comune di Foggia che lo ha reso possibile. Donna è Danila Paradiso, ufficio stampa dell’evento. Donne erano tutte le protagoniste dei laboratori del gusto, dalle cuoche affermate in [leggi tutto...]

l'architettura al tempo delle masserie

“Se in un bosco troviamo un tumulo lungo sei piedi e largo tre, disposto con la pala a forma di piramide, ci facciamo seri e qualcosa dice dentro di noi: qui è sepolto un uomo. Questa è architettura”. Così scriveva Adolf Loos  nel suo famoso saggio pubblicato nel 1908  “Ornamento e delitto”, dando una definizione [leggi tutto...]

cultural matera 2017: il cibo al tempo degli eventi

Ci vuole del tempo per lasciare sedimentare emozioni e sentimenti prima di farne riflessioni e spunti di approfondimento. Ci vuole il giusto distacco dai riflettori, dai palcoscenici, dalle parole sempre in esubero, dai cerimoniali e dalle troppe strette di mano, dalle inevitabili critiche e dai pettegolezzi, per capire meglio e con lucidità, senza farsi travolgere [leggi tutto...]

sabato, 9 settembre 2017
straordinario, l'evento fuori dal comune

Metti una storica cantina alle pendici dell’Etna da cui lo sguardo spazia senza soluzione di continuità sino all’orizzonte azzurro dello Jonio. Metti un esercito sorridente e appassionato di giovani cuochi siciliani tra i più originali e promettenti del momento.  Metti una quindicina di bravi produttori e artigiani del gusto isolani che si stanno distinguendo per [leggi tutto...]

lunedì, 28 agosto 2017
mohammad e l'orto di pietro zito

“Ben oltre le idee di giusto e sbagliato c’è un campo. Ti aspetterò laggiù.”  Mohammad e la sua storia mi riportano alla mente questo verso del grande poeta afghano Jalal ad-Din Rumi. Ad attenderlo non c’è stato un campo sconfinato ma un fazzoletto di terra buona e generosa. Un rettangolo di vita grande abbastanza per piantarci [leggi tutto...]

giovedì, 17 agosto 2017
kifsì, l'esotico erotico

In principio fu il blu. Non uno qualsiasi. Blu di Persia lo chiamano, e non a caso. Lo hanno steso sulle pareti e lo hanno trattato in modo tale che sembrasse lì da sempre, come gli  esterni di alcune case salentine abbacinate dal sole. Lo hanno scelto pure per i tavoli e i tessuti, quelli [leggi tutto...]

martedì, 7 marzo 2017
fud off, quelli della notte

  Dimenticate la vertigine delle scaffalature high-tech sovraccariche di icone gastronomiche isolane. Dimenticate la cornucopia di panini gravidi di salsine, di insalate dai mille ingredienti, di potetos di ogni foggia e cottura. Dimenticate lo slang anglo-siculo declinato nei menu, sulle lavagnette e persino nei bagni che tanto diverte la clientela straniera. Dimenticate, infine, l’allegra e [leggi tutto...]